vendita online prodotti siciliani

Pietro D’Agostino – Prima parte

La storia di un talento supportato dalla giusta esperienza, la traduzione di un’anima semplice immersa nel gioco infinito del gusto. Come definire Pietro D’Agostino (e la sua arte) in cinque parole?

Ricerca. Lavoro. Intransigenza. Umiltà. Creatività.”

è così che si presenta Pietro D’Agostino Chef e mentore del ristorante ” La Capinera” di Taormina.

Innovazione e tradizione si sposano in un mix unico di gusto e sapori che lasciano nel palato di ogni avventore la forza di una terra ricca di eccellenze alimentari e culturali, arricchite da una splendida location, che si affaccia sul golfo di Taormina.

La Capinera” è considerato attualmente uno dei migliori ristoranti italiani. Stellato Michelin e consacrato dalla critica e dai circuiti internazionali più prestigiosi, per la sua originale reinterpretazione della cucina siciliana e della tradizione. Dal pescato agli ortaggi, dai presidi Slow Food agli innumerevoli oli siciliani; la qualità delle materie prime è l’altra faccia del successo de La Capinera (insieme al tocco dello chef, ovviamente).

Sicilian Art Food ha avuto l’onore di conoscere Pietro D’Agostino e di testare la sua raffinatissima cucina; lo stesso chef, in attesa di sperimentare direttamente i nostri prodotti, ci ha donato una ricetta che pubblichiamo di seguito…alla prossima puntata…

 

TORTINO AL PISTACCHIO  CON ZABAIONE AL PASSITO E GELATO ALLA RICOTTA

 Tortino pistacchio

Ingredienti per 4 monoporzioni circa:

100 gr. Farina ‘’00’’100 gr. Pistacchio tritato finemente

100 gr. burro

70 gr. Zucchero semolato

2 uova intere

Pizzico sale

3 gr. bicarbonato

 

Procedimento:

Mettere tutti gli ingredienti in un monta panna elettrico, lasciare andare per 15 min. alche’ imburrare e zuccherare degli stampini monoporzione riporre il composto all’interno e cuocete a 160C per 15 min circa.

 

Salsa allo zabaione:

100 gr. Latte intero fresco

20 gr. Zucchero semolato

10 gr. Miele di acacia

0,02 gr. Pistilli di zafferano Ennese

3 tuorli d’uovo

1 dl. passito pantelleria *3

Pizzico sale

Procedimento:

Portate il tutto sul fuoco a 85 C. per 5 minuti,  poi  frullate  con un frullatore  ad immersione e servite.

 

Gelato alla ricotta:

200 gr. Ricotta di pecora

40 gr. Panna fresca

40 gr latte fresco

90 gr. Zucchero semolato

Un cucchiaio miele di acacia

Pizzico sale

 

Portate a 70C. sul fuoco per 15 minuti poi passate al termo mix *4 per altri 5 e poi una volta freddo passate in gelatiera.

Montate il dolce servendo il tortino in una fondina, salsa alla base e poi il gelato sopra il tortino caldo.

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *